Vivi da pirata e affonda le mani nel tesoro!

Postato il

email-396x196

Da sempre vado dicendo in giro che tu, per ciò che concerne la sicurezza dei tuoi dati, hai un problema. Un problema serio, dovuto alla mancanza di un sistema di salvataggio dei dati che sia efficace, di semplice verifica e che ti consenta di effettuare dei test di ripristino completi senza dover buttare l’ufficio a gambe all’aria e dare una settimana di ferie al personale.

 

Ho voluto evidenziare “test di ripristino completi”, perché il fatto che nel 1996, nel 2005 e l’altro ieri ti sia servito un file cancellato per sbaglio e tu, lavorandoci mezz’ora, sia riuscito a recuperarlo, non significa anche che il tuo backup sia garantito al 100%.

Come dicevo, vado ripetendoti da un secolo che non sei certo di poter recuperare tutti i tuoi dati in caso di bisogno, e questo è un grosso problema.

C’è però qualcosa di peggio, e te lo voglio dire citando le parole del Capitan Jack Sparrow:

Il problema non è il problema.
Il problema è il tuo atteggiamento rispetto al problema.
Comprendi?

Qual è il tuo atteggiamento nei confronti del problema, mi chiedi? Beh, direi che è abbastanza semplice. Non stai facendo nulla per cercare di cambiare questa situazione in una più favorevole alla tua sicurezza.

In gergo piratesco posso dire che te ne stai strabattendo le palle.

Facciamo così, ti fornisco qualche dato su cui ragionare:

Sai che il 30% degli utenti di computer non ha mai effettuato un salvataggio dati?

Lo so che mentre leggi questo dato stai pensando che chi non fa il salvataggio dei dati è un folle totale e che tu non sei così squilibrato da non salvare i tuoi dati in nessun modo. Ovviamente tu il backup lo fai.

So anche che dopo di te altri 9 lettori faranno il tuo stesso ragionamento.

Lo hanno fatto anche i 9 che sono arrivati prima di te.

La matematica mi ha insegnato che circa 6 di voi stanno mentendo.

Sai che un computer su 10 viene infettato da un virus ogni mese?

E sai che spesso l’infezione è tale da impedire l’accesso ai dati contenuti sul PC, sul server e magari su tutta la tua rete aziendale in modo quasi istantaneo e permanente? Spesso (nella maggior parte dei casi), neppure pagando un tecnico con due grossi attributi non riuscirai a far nulla.

Se ti capitasse di trovarti in una situazione del genere, e contemporaneamente facessi parte dei 6 bugiardi del punto precedente, allora preparati a soffrire…

Sai che circa il 30% delle perdite di dati avviene a causa di un incidente?

Se un tuo dipendente cancellasse per sbaglio dei dati importanti che soluzione avresti?

Gettarlo in pasto agli squali dal ponte della tua nave, come farebbe un vero capitano pirata, non ti restituirà la perdita. Devi pensarci prima e metterti al riparo, così da evitare il disastro aziendale e l’accusa di omicidio.

Insomma, dammi retta. La sicurezza dei tuoi dati rappresenta il tesoro che, da buon pirata, devi trovare, conquistare e proteggere, ma per farlo devi prima raggiungerlo. La mappa del tesoro esiste, ed è il mio ebook che puoi prelevare gratuitamente compilando il modulo che trovi qua sotto, o nella colonna di destra. Prendilo subito, e inizia a scavare.

 

223f46bAndrea Monguzzi : Da oltre 18 anni affianco Aziende e Professionisti per problemi legati a sistemi informatici, backup e ripristino dati

L’articolo originale lo trovate in :

Vivi da pirata e affonda le mani nel tesoro!

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...